7° edizione del Cyber Crime Conference

Vi riporto integralmente quanto scritto da Tecna Editrice. È un convengo molto interessante, soprattutto per gli argomenti sempre nuovi. In particolare è interessante l’Hacking Back e le misure attive di difesa, ma non solo. Spero vi possa essere utile, con tutta probabilità sarò presente!

Tecna Editrice è pronta per la 7° edizione del Cyber Crime Conference. Oltre 800 iscritti ad un mese dall’inaugurazione di questa nuova edizione completamente rivoluzionata. Il programma prevede 2 Aule che lavoreranno in parallelo e si svilupperà in 4 sessioni: “La rete come arma: la convergenza tra terrorismo e cyber-spazio”; “l’Hacking Back e misure attive di difesa”; “La cooperazione pubblico-privato tra i SOC e le Istituzioni”; “Botnet Takedowns: l’evoluzione nel cloud”.

Il programma completo è consultabile ai seguenti link:
Programma Aula 1

Programma Aula 2

Tra i nostri Relatori avremo il piacere di annoverare come illustri ospiti innumerevoli personaggi di altissimo prestigio come l’Onorevole Domenico Rossi, Sottosegretario di Stato del Ministero della Difesa, l’Onorevole Andrea Manciulli, Presidente della Delegazione italiana presso l’assemblea parlamentare della NATO, Paolo Scotto di Castelbianco, Responsabile delle comunicazioni istituzionali e Direttore della Scuola del DIS, Rita Forsi, Direttore Generale Istituto Superiore delle Comunicazioni e delle Tecnologie dell’Informazione Ministero dello Sviluppo Economico ISCOM, Roberto Di Legami, Direttore del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, Silvia Portesi, Network and Information Security – Research and Analysis Expert at ENISA.
Moderatrici delle due sessioni istituzionali saranno Barbara Carfagna, giornalista di TV7 e Speciale TG1 e Patrizia Licata, giornalista di Formiche.net.

Daranno il loro contributo scientifico in ordine alfabetico:
Arije Antinori, CRI.ME LAB “Sapienza” Università di Roma, Dip. di Comunicazione e Ricerca Sociale CORIS; Stefano Bargellini, Safety, Security, Property and Facilities Director at Vodafone Italia; Isabella Corradini, Presidente centro ricerche Themis Crime; Gerardo Costabile, Head of Security & Safety at FASTWEB; Paolo Dal Checco, consulente informatico forense; Giuseppe Di Somma, Presidente del Cifit, Criminology International Forensic Investigation Thechnologies; Luisa Franchina, Presidente di AIIC; Corrado Giustozzi, Membro del Permanent Stakeholders’ Group di ENISA; Rocco Mammoliti, Responsabile Sicurezza delle Informazioni – Sistemi Informativi – Poste Italiane*; Carlo Mauceli, National Technology Officer di Microsoft; Stefano Mele, of Counsel di Carnelutti Studio Legale Associato, Avvocato specializzato in Diritto delle Tecnologie, Privacy, Sicurezza delle informazioni e Intelligence; Claudio Neri, Responsabile dell’Osservatorio sugli affari strategici ed internazionali dell’Istituto Italiano di Studi Strategici “Niccolò Machiavelli”; Alessio Pennasilico, Security Evalgelist; Gian Luigi Savioli, responsabile Security Monitoring & Incident Handling per Telecom Italia; Giuseppe Vaciago, Avvocato esperto in diritto penale societario e delle nuove tecnologie; Valerio Vertua, Vice Presidente di CSA Italy e Presidente di Digital Forensics Alumni; Stefano Zanero, Professore associato, Politecnico di Milano; Andrea Zapparoli Manzoni, Board Advisor del Centre for Strategic Cyberspace & Securty Science di Londra.

Per maggiori informazioni ed iscrizioni all’evento www.tecnaeditrice.com

La partecipazione all’evento dà diritto a crediti/ore CPE (Continuing Professional Education) validi per il mantenimento delle certificazioni CISSP, CSSP, CISA, CISM, CRISC, CGEIT o analoghe richiedenti la formazione continua.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: