LaserWAN: la scoperta di un giovane italiano per potenziare la propria rete internet

Avete mai sentito parlare della LaserWAN? Forse no, si tratta di una tecnologia innovativa in grado di portare un flusso dati e quindi connettività, incapsulando il tutto dentro un fascio laser. L’ha inventata un ragazzo: Valerio Pagliarino, vincitore del concorso “I Giovani e le Scienze 2016”.

Valerio aveva un problema. Nel suo paese non arrivava una rete sufficientemente veloce e così, utilizzando le proprie conoscenze, ha creato la LaserWan. Questa rete consentirebbe di raggiungere una velocità di 500 Mbps in download e upload e ha realizzato il tutto utilizzando i pezzi di un vecchio aspirapolvere, due telecomandi rotti e un paio di schede elettroniche comprate on line.

La necessità di avere una rete più veloce a reso Valerio particolarmente ingegnoso, attirando immediatamente l’attenzione su di sè. La notizia non è recente, anzi, è di aprile 2016 ma la notizia sta avendo veramente successo al punto ch ne parlano ancora. Molti hanno discusso dell’impossibilità di usare questa rete in caso di nebbia ma il ragazzo ha immediatamente risposto.

“una sorta di telemetria in stile Formula 1 che modula il segnale e può bucare anche i banchi più fitti”.

Tenete presente che un laser da 200mw è in grado di raggiungere una distanza di circa 10 km lineari, comprendere l’efficacia di uno strumento di questo tipo considerando anche i bassi costi di attuazione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: