TECH-PILLS: Creare PDF/A con il MAC

Tech-Pills
Si legge in: 2 minuti

Il PDF/A è uno degli standard più conosciuti nel mondo dei documenti digitali. Questo formato, creato da Adobe oltre dieci anni fa, prevede una modalità dedicata all’archiviazione di lungo periodo. Il formato PDF/A è in parte open ma non completamente e, nonostante software gratuiti ne facciano uso (LibreOffice e derivati), molti prodotti commerciali (la suite Office) non ne prevedono l’implementazione. Il Mac, d’altro canto, avendo la possibilità di generare PDF nativamente, potrebbe adattarsi bene alla generazione del PDF/A ma prima è necessario effettuare alcune “modifiche”.

PDF/A: Cosa occorre

Personalmente io mi sono rifugiato all’interno di un’installazione semi-automatica di Ghostscript che fornirà tutti gli strumenti per creare i PDF/A. Per procedere occorrerà: in sintesi

  1. Installare i componenti da linea di comando di X-Code
  2. Installare Ghostscript tramite Homebrew
  3. Effettuare una conversione

Prima di procedere assicuratevi, quindi, di aver installato correttamente Homebrew. Non ce l’hai? Installalo, è rapido e gratuito. Clicca qui

 

Installare i componenti da linea di comando di X-Code

Aprite il terminale e scrivete questa stringa confermando la successiva richiesta di installazione.

sudo xcode-select –install

Quando l’installazione è terminata, un piccolo messaggio vi darà conferma di questo. Appena riceverete questo messaggio, premete sul tasto di conferma e lanciate questo comando che avrà esecuzione rapida.

sudo xcode-select -switch /

 

HomeBrew: scarichiamo e installiamo Ghostscript

Niente di più semplice se avrete installato HomeBrew. Dal terminale lanciate:

brew install ghostscript

Il sistema inizierà ad effettuare l’installazione. Nel caso ci fossero problemi di privilegi su cartella, provate ad eseguire questo comando che serve a ripristinare tali privilegi per le cartelle usate da HomeBrew.

sudo chown -R $(whoami):admin /usr/local && sudo chmod -R g+rwx /usr/local

Al termine dell’installazione avrete Ghostscript e sarete pronti per generare un PDF. Vediamo come.

Un esempio di PDF/A

Ok, non è semplicissimo ma una volta salvata la stringa vi assicuro che sarà più facile del previsto. Per prima cosa realizzate un file PDF (meglio se di più pagine) e salvatelo sulla scrivania, chiamatelo Partenza.pdf.

Entrate nel terminale, entrate nella directory del Desktop e scrivete quanto segue:

gs -dPDFA -dBATCH -dNOPAUSE -sDEVICE=pdfwrite -sOutputFile=Arrivo.pdf Partenza.pdf

Date INVIO e, se tutto è andato bene, dovreste riuscire a vedere la creazione di un file chiamato Arrivo.pdf et voilà, salvatevi lo script e ripetetelo quando ne avrete bisogno! Quando aprirete il file vi renderete conto del formato PDF/A dall’impossibilità di selezionare il testo contenuto all’interno.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: