Domotica #01: cerchiamo di capirci qualcosa

Iniziamo un nuovo viaggio attraverso la domotica, ossia su quelle automazioni informatiche che possono aiutarci a gestire da remoto il controllo di luci, tapparelle, elettrodomestici e così via. La scelta di aprire un capitolo sulla domotica è dovuto al fatto che su Internet non si trova un compendio di informazioni ben fatto e, proprio in questi giorni, mi sto accingendo a sperimentare alcuni dispositivi/tecnologie scoprendo cose molto interessanti.

Leggi tuttoDomotica #01: cerchiamo di capirci qualcosa

TECH-PILLS: Creare PDF/A con il MAC

Tech-Pills

Il PDF/A è uno degli standard più conosciuti nel mondo dei documenti digitali. Questo formato, creato da Adobe oltre dieci anni fa, prevede una modalità dedicata all’archiviazione di lungo periodo. Il formato PDF/A è in parte open ma non completamente e, nonostante software gratuiti ne facciano uso (LibreOffice e derivati), molti prodotti commerciali (la suite Office) non ne prevedono l’implementazione. Il Mac, d’altro canto, avendo la possibilità di generare PDF nativamente, potrebbe adattarsi bene alla generazione del PDF/A ma prima è necessario effettuare alcune “modifiche”.

Leggi tuttoTECH-PILLS: Creare PDF/A con il MAC

Apple: tasse e riscossione l’Europa si è arrabbiata?

Questa sera, navigando sul sito della Apple, mi sono accorto di un messaggio indirizzato a tutta l’Europa ma soprattutto all’Irlanda. La Apple, per l’ennesima volta aggiungerei, si ritrova a combattere contro l’Unione Europea per la faccenda delle tasse ma questa volta i toni sembrano decisamente più marcati.

Leggi tuttoApple: tasse e riscossione l’Europa si è arrabbiata?

Apple VS FBI: il teatrino

Ormai il caso di Apple che sfida il FBI è sulla bocca di tutti, oltre che sulle prime pagine degli editoriali cartacei ed elettronici del globo. Eppure pochi sanno “osservare” bene le notizie di questo tipo. Riassumo brevemente la situazione per chi fosse meno informato. Il Federal Bureau of Investigation ha chiesto ha alla Apple di sbloccare un iPhone in possesso di un terrorista, protetto da codice di cifratura. Come sapete il tentativo ripetuto di sblocco, provoca la distruzione dei dati perché l’iPhone lo interpreta come tentativo di manomissione. La Apple però, pur facendo parte del progetto PRISM (al quale aderì nell’ottobre 2012), ha respinto la richiesta del FBI lasciando basiti tutti quanti. Vediamo perché…

Leggi tuttoApple VS FBI: il teatrino