Deloitte perde il controllo delle proprie mail

Deloitte perde il controllo su 5 milioni di email. Le caselle di 244 mila dipendenti a rischio.

La posta, ospitata su Microsoft Azure, non aveva l’autenticazione a due fattori.

Gli hacker hanno avuto accesso all’account Administrator.

Deloitte ha taciuto l’attacco scoperto dal The Guardian che sembrerebbe avere data 2016.

Lo scopo dell’attacco sembrerebbe quello di sottrazione delle informazioni di progetto.

Maggiori informazioni qui:

https://www.theguardian.com/business/2017/sep/25/deloitte-hit-by-cyber-attack-revealing-clients-secret-emails

Il controllo dell’azienda viola i diritti…sicuri?

Ieri la Corte di Strasburgo ha sentenziato che il controllo effettuato dalle aziende sulle comunicazioni dei dipendenti, viola la loro privacy. Una sentenza per la quale molti gioiscono ma che, per molti versi, non è stata capita.

Leggi tuttoIl controllo dell’azienda viola i diritti…sicuri?

L’Italia è sotto attacco insieme all’Europa?

Questo articolo va preso con le pinze ma da circa metà agosto si stanno intensificando le violazioni degli account di posta elettronica. Si tratta di attacchi casuali che colpiscono i maggiori provider di posta. Personalmente ne ho registrati in Telecom, MC-LINK, Libero e Gmail.

All’interno del mio ufficio, proprio ieri, ne parlavo con un collega ma oggi anche lui mi ha confermato che un gruppo con base su Gmail ha fatto girare la richiesta di cambio password.

Le policy per una password sicura sono le seguenti:

  • Almeno 8 caratteri
  • Mischiati tra loro usando lettere, numeri e simboli.
  • Le lettere devono includere le maiuscole.
  • Nessun carattere deve essere uguale ad un altro.
  • Non deve essere una parola del dizionario.

Di più al momento non so. Prendete la notizia con le pinze e…cambiate le vostre password.