Il Garante della privacy frena le TELCO

Sempre più aziende di telecomunicazioni sono state interessate nell’ultimo periodo da provvedimenti e sanzioni amministrative ad opera del Garante privacy per violazioni della normativa sulla protezione dei dati personali. È abbastanza recente l’ingiunzione nei confronti di Tim, cui è stato ordinato il pagamento di due sanzioni amministrative per un totale di 960mila euro.

Leggi tuttoIl Garante della privacy frena le TELCO

GDPR: cosa fare per adeguare i portali web

Dopo l’articolo sul GDPR scritto da Rosanna Celella e Marco Seppone, abbiamo voluto approfondire ulteriormente l’argomento e abbiamo chiesto ad Antonio De Martino, specialista ICT, di integrare quanto già scritto riguardo l’adeguamento dei portali web al GDPR e lui ci ha fornito una risposta completa ed esaustiva.

Leggi tuttoGDPR: cosa fare per adeguare i portali web

Il Garante sfida gli operatori sulla data retention

Data Retention: ieri la Camera ha approvato la Legge Europea 2017 che, tra i vari obiettivi, ha anche quello di innalzare gli anni di conservazione delle comunicazioni telefoniche e telematiche. Il Garante ha fatto sentire la sua voce ma, come spesso accade, è stato ignorato.

Leggi tuttoIl Garante sfida gli operatori sulla data retention

La cultura della sicurezza

La realtà della sicurezza, o della cyber security è spesso distorta a vista esclusivamente come un problema di natura tecnica. Si legge spesso la frase: bisogna far crescere la cultura della cyber security ma in realtà si dovrebbe parlare di altro, si dovrebbe parlare semplicemente di cultura della sicurezza.

Leggi tuttoLa cultura della sicurezza

Le vostre emozioni passano per la fotocamera del cellulare: il progetto Oxford di Microsoft

È risaputo che in ciascuna emozione che esprimiamo si celano tantissimi sentimenti. Non è una novità che dietro ogni piega di stupore, rabbia, disgusto, vi siano motivi inconsci oltre che quelli comunemente consci. Ebbene Microsoft sta mettendo a punto una tecnologia (in realtà già ampiamente esistente) che sfrutta la fotocamera del cellulare per identificare la percentuale delle emozioni presenti nella foto. Il motivo? Beh, indovinatelo voi, io vi racconto un po’ del progetto Oxford.

Leggi tuttoLe vostre emozioni passano per la fotocamera del cellulare: il progetto Oxford di Microsoft

Quando la privacy diventa un business: Microsoft investe sulla Germania

Questa mattina una testata editoriale online ha pubblicato una notizia che, per gli addetti ai lavori, è nota ma fa comunque un certo effetto. L’articolo inizia con:

Microsoft sta aprendo nuovi data center in Germania per consentire ai clienti europei di nascondere le loro informazioni digitali dalla sorveglianza del governo degli Stati Uniti. I nuovi data center apriranno i battenti alla fine del 2016 e saranno gestiti da una filiale di Deutsche Telekom. Tuttavia, il Financial Times che ha riportato la notizia, evidenzia che i clienti dovranno pagare un extra per memorizzare i loro dati all’interno di queste strutture.

La sicurezza diviene, più che mai, un business per i lungimiranti, avvalendosi di paesi stranieri in grado di non fare troppe domande, rendendo possibili nuove forme di privacy.

Leggi tuttoQuando la privacy diventa un business: Microsoft investe sulla Germania

Quando e perché le vostre password non sono sicure

password_decrypting_600x_394

In numerose realtà pubbliche e private mi è capitato di notare un errore molto comune, prettamente tecnico che, tuttavia, vanifica le disposizioni normative apparentemente seguite. Si tratta, in parole semplici, di “mischiare” i dati all’interno dei database. Dati che, ovviamente, hanno una sensibilità diversa e che quindi, in teoria, dovrebbero avere livelli di sicurezza diversi. L’origine di questo problema è doppio: ignoranza e speculazione. Vediamo come mai.

Leggi tuttoQuando e perché le vostre password non sono sicure

La novità sui cookie

L’8 maggio 2014, il Garante per la privacy, ha emendato le regole in materia di gestione e installazione dei cookie sui computer degli utenti. Prima di discutere di questo argomento cercando, se possibile, di fare un briciolo di chiarezza, è opportuno fornire qualche informazione.

Leggi tuttoLa novità sui cookie