TeslaCrypt decade grazie ad un hacker pentito

Questa mattina un amico mi ha segnalato alcuni link. In uno di questi si legge la notizia di un hacker, autore di TeslaCrypt, il ransomware che per essere “disinnescato” richiedeva l’inserimento di una chiave.

Come sappiamo (dalla parola “ransom”), alla base di questi programmi c’è la richiesta di un riscatto che, se pagato, consente di sbloccare il computer dalla cifratura. Spesso questa soluzione è solo temporanea ma resta il fatto che purtroppo molti utenti hanno pagato.

Leggi tuttoTeslaCrypt decade grazie ad un hacker pentito