Anonymous in difesa dell’Amazzonia

Nella giornata di oggi, sull’account Twitter di Anonymous Italia, è stato diffuso un tweet dedicato ad un databreach della polizia brasiliana dello stato di Amapa e legato alla condizione della foresta amazzonica. Facciamo chiarezza.

Leggi tuttoAnonymous in difesa dell’Amazzonia

Nexi: timori di data breach

Nella giornata di ieri (30 luglio 2019) si è sparsa una notizia in merito all’ipotesi che la Nexi, colosso dei pagamenti digitali, avesse subito un data-breach da parte di hacker. L’ipotesi, mai confermata dall’azienda, ha dei connotati piuttosto interessati che cercheremo di analizzare.

Leggi tuttoNexi: timori di data breach

Data breach in ambito sanitario

Quali potrebbero essere le conseguenze di un data breach su dati sanitari all’interno di una struttura ospedaliera? Tre scenari per descrivere i rischi più comuni e spesso trascurati a cui va incontro l’infrastruttura IT ma anche il paziente. Questo articolo è stato pubblicato da Agenda Digitale ed è anche reperibile a questo link.

Leggi tuttoData breach in ambito sanitario

I siti web in ambito sanitario

Solo nel 2018 gli attacchi hacker compiuti in Italia da gruppi esclusivamente italiani sono stati novantanove. Il 100% di questi attacchi è stato rivolto a siti web di varia natura: aziende private, pubbliche amministrazioni centrali e periferiche. Novantanove attacchi perfettamente riusciti grazie, essenzialmente, ad una scarsa capacità di stimare i rischi e tarare il giusto livello di sicurezza informatica.

Leggi tuttoI siti web in ambito sanitario

Ordine degli Avvocati sotto attacco: fuoriuscita di dati senza precedenti

Ieri era stato annunciato un attacco “multiplo” sia per target, sia per durata. Cinque giorni di attacchi nei quali saranno pubblicati i risultati di importanti data breach: credenziali e dati di autenticazioni le cui password sono in state memorizzate in chiaro, contrariamente a qualsiasi disposizione di legge (e buon senso).