Global Hackathon a Roma

Il 23-24-25 Giugno a Roma si svolge il Global Hackathon Rome su Intelligenza Artificiale, Deep Learning e Machine Learning nel quale Designers, Data Scientists, Neuroscientists, Idea Generators e Coders si contenderanno il primo premio per ognuna delle 3 sfide proposte.

theres-a-new-way-to-land-a-job-in-tech-the-collegiate-hackathonLe Global Hackathon Series sono eventi che vedono protagoniste le comunità di programmatori. É gestito da organizzatori locali e Roma è una delle 15 città che parteciperà a questa prima serie di hackathon mondiale.

Il tema di questo primo evento è l’Intelligenza Artificiale e le sue applicazioni. Ti invitiamo a partecipare e collaborare con gli innovatori e le comunità di programmatori locali indipendentemente dal tuo livello di conoscenza sull’argomento.

L’obiettivo? Sviluppare prototipi innovativi e trovare soluzioni a problematiche concrete e attuali che stanno rallentando lo sviluppo del mondo.

Il contenuto della competizione verrà annunciato all’inizio dell’evento; i partecipanti potranno scegliere una delle prove e affrontarla individualmente o in gruppo. Dopo 48h di hacking e sviluppo del prototipo, i vari gruppi potranno sottoporre i propri risultati alla giuria.

Per maggiori informazioni visita il sito ai.hackathon.com

Perché è importante partecipare?

Perché le hackathon sono il momento in cui gli hacker e i programmatori più qualificati si confrontano per creare e non per distruggere. Sono maratone lunghe e faticose, che mostrano la vera pasta di persone e metodologie di lavoro. È un momento utile per le aziende per comprendere punti di forza e debolezza delle tecnologie ma, soprattutto, è un modo per conoscere risorse valide. In questo periodo di rilevante riguardo per la cyber security si ha la possibilità di vivere in prima persona un’esperienza abbastanza particolare.

Edoardo Limone
A proposito di Edoardo Limone

Ha svolto per 12 anni l'attività di consulente direzionale per le principali amministrazioni centrali del Paese, tra cui: Ministero della Difesa, Ministero di Giustizia ma anche per le principali Direzioni Generali dell'Unione Europea su progetti afferenti iniziative per la gestione di infrastrutture critiche. Consulente di Cyber Security nell'analisi di strategie atte a rafforzare consapevolezza e sicurezza tecnica all'interno delle infrastrutture ICT. Per maggiori informazioni leggere questa pagina.